Attico Brescia

by Carlo Ceresoli / Brescia, Italy

 

Arredamento Art Déco con elementi personalizzati

In un complesso residenziale, che si distin- gue da un tratto forte, esclusivo e subito riconoscibile, progettato dall’Architetto M. Fuksas, uno dei piùfamosi Architetti a livello internazionale, l’Architetto Carlo Ceresoli ha realizzato un attico partendo dal taglio degli spazi, alla progettazione impiantista e alle finiture interne. Si nota da subito il concept che l’Archiitetto Ceresoli ha voluto imprimere alla Sua committenza, un gu- sto raffinato e deciso, richiamando alcuni dettagli esterni come la boiserie d’ingres- so che riconduce alle maioliche di rivesti- mento esterno disegnate dall’architetto Fuksas. Quindi un ingresso dai toni morbidi, anzi candidi, ad eccezione del pavimento in marmo a disegno sempre chiaro, utiliz- zando un marmo “bianco neve” con piccole fasce in Emperador Brown che poi si ricol- legano cromaticamente al pavimento in wenge’ spazzolato a campione presente in tutti gli ambienti. Un attico direi caratteriz- zato da una matrice eclettica, mescolando arredi appositamente disegnati, con tavoli, appliques e lampade originali Art Déco, oltre ad una collezione di opere d’arte di Ma- estri moderni/contemporanei e opere foto- grafiche di artisti internazionali. Il salone è suddiviso da tre librerie laccate bianco che fungono virtualmente da separazione con la zona TV, inserita in una parete a specchio con parti laterali a modanatura scanalata sempre in ripresa alle maioliche esterne. L’attico, oltre alla grande terrazza in cui vi e’ posizionata una minipiscina Spa, ha altri due terrazzi coperti, le cui pareti sono rive- stite da doghe in alluminio color arancio e pavimento in listoni di teak, un tocco che caratterizza l’opera di Fuksas. La cucina, con grandi vetrate a tutta altezza che domi- na la citta’ e’ in rovere sbiancato a venature incociate come basi, mentre per i persili si e’ pensato ad un rivestimento in madreper- la brown a disegno damier. Bagno giorno in onice White, specchio ART Déco posiziona- to su una parete sempre in onice retroillu- minato. Passando nella zona Padronale, si puo’ notare il grande bagno con una zoccolatura laccata bianco poliestere, specchi recuperati a Murano come il lampadario a dischi in vetro soffiato bianchi. Il pavimento è in marmo Bronze Amani, appositamente disegnato a fasce e piccoli listelli. Davanti al mobile bagno una panca in spugna con inserto tessuto A. Marten. La camera pa- dronale, che si affaccia ad un altro terrazzo, è caraterizzata da un retroletto in madre- perla e resina sempre a disegno damier, un letto a disegno Architetto Carlo Ceresoli, con un accesso diretto alla cabina armadio, chiusa da una porta a vetro con l’inserimen- to di una garza di lino bianca.